I 4 strumenti utili alla lead generation

I 4 strumenti utili alla lead generation

Quando si decide di intraprendere un’attività di comunicazione digitale, c’è una domanda che è comune a tutte le aziende di ogni settore, che sia B2B o B2C: come posso convertire i miei lead in effettivi clienti interessati ai prodotti e ai servizi offerti?

Come già sappiamo, a livello teorico la comunicazione online apre a una serie di possibilità impensabili fino a pochi anni fa, tutte a portata di mano con la facilità tipica del mondo digital.

Spesso, però, di fronte un obiettivo fondamentale come la lead generation e alla vastità di strumenti online a disposizione, ognuno con le proprie caratteristiche e modalità di utilizzo, è facile farsi prendere dall’ansia da prestazione e perdersi nella scelta. Quali sono quindi gli strumenti più adatti per migliorare il tasso di conversione e in che modo possiamo utilizzarli al meglio? Vediamone alcuni.

Con un blog, saranno i tuoi clienti a cercarti

In ogni istante, migliaia di persone cercano su Google una soluzione ai loro problemi, e spesso la tua azienda ha tra i propri servizi esattamente quello che stanno cercando.

Perché quindi, non utilizzare un blog aziendale come canale che faccia leva sulle necessità del tuo cliente e sulla risoluzione dei suoi problemi?

Il blog, con un buon lavoro di ottimizzazione sui motori di ricerca (SEO), può rappresentare lo strumento perfetto per arrivare a persone che hanno già una chiara idea di cosa stanno cercando.

Per migliorare il tasso di conversione, però, è importante pensare in ottica “pull” e calarsi al 100% nei panni del proprio cliente. Per distinguersi è infatti fondamentale che dai tuoi contenuti si evincano autorevolezza e conoscenza dell’argomento ma senza necessariamente spingere il prodotto o il servizio che vuoi vendere. Saranno i clienti stessi a contattarti per chiederti informazioni e senza spendere un centesimo in pubblicità.

Landing page: fai atterrare i tuoi clienti nel posto giusto

Creare una landing page di presentazione di un prodotto o servizio sul tuo sito aziendale può davvero fare la differenza.

Il web però è saturo di landing page, piene di contenuti diversi, con call to action banali e con un linguaggio poco accattivante.

Non c’è niente di più sbagliato, che conduce inesorabilmente alla mancata lead generation.

L’attenzione su una singola pagina tende a calare dopo pochissimo tempo, e il lead deve quindi essere spinto all’azione in breve. Presenta quindi il tuo prodotto in poche frasi accattivanti e metti una call to action concisa ed efficace.

Social media e paid advertising per una spinta a tutta la comunicazione

Quando si pensa al digital, alla comunicazione e alle conversioni, il primo strumento che salta alla mente è sempre lo stesso: i social!

Ogni giorno, ciascuno di noi lascia sui social molte informazioni sui propri interessi, i propri hobby, le proprie attività professionali.

Non dimentichiamoci che anche nel B2B sono le persone a convertire, non le aziende! Perché allora lasciarsi sfuggire l’opportunità di utilizzare a proprio vantaggio questa grande massa di dati?

Proprio per questo motivo, social network come Facebook, LinkedIn e Instagram sono tra gli strumenti più efficaci per raggiungere le persone interessate ai prodotti e servizi della tua azienda, e fanno da vera e propria “cassa di risonanza” a tutte le attività che abbiamo descritto fino a ora.

Consapevoli di questo, i social hanno col tempo perfezionato degli strumenti creati apposta per l’acquisizione di lead anche con poco budget: assicurati di sfruttarli a dovere.

Il consiglio in questi casi è sempre lo stesso: usare un tono di voce adatto al canale utilizzato e produrre contenuti di qualità per il target di riferimento.

Email marketing: una newsletter al giorno… o no?

Spesso un prospect che sembra essere ad un passo dal diventare un cliente sembra perdere completamente interesse.

Arrivati a questo punto, una mail creata ad hoc può ravvivare l’interesse del cliente nel confronti del tuo marchio e spingerlo a convertire. Che si tratti di un articolo del tuo blog, di un white paper o di un invito a cliccare su una landing page, ricordati sempre di utilizzare le mail con la giusta periodicità. Non tartassare i potenziali clienti di comunicazioni ossessive per evitare l’incubo “unsubscribe di massa”, ma non far nemmeno passare così tanto tempo da fargli dimenticare la tua esistenza!

COSTRUISCI LA TUA CAMPAGNA DI MARKETING NEL MODO MIGLIORE

Accedi e scarica gratuitamente il nostro Marketing Strategy Template, ti aiuterà nell’impostare una strategia di successo. Se hai bisogno di mettere in piedi una nuova campagna di marketing per la tua attività e non sai da dove partire, questa è la soluzione migliore per aiutarti a raccogliere nuove informazioni e rendere più fresco il tuo approccio. Segui lo schema, compila i vari punti e ripetilo tutte le volte che ne avrai bisogno!

LA TUA AZIENDA DEVE CRESCERE RAPIDAMENTE.
NOI FACCIAMO Sì CHE ACCADA

SDWWG